Ultimi aggiornamenti in merito al coronavirus Ultimi aggiornamenti in merito al coronavirus

Mar Rosso Crociere

Mar Rosso - Offerte

Crociere nel Mar Rosso

Il Mar Rosso si trova tra la penisola araba e l’Africa; è inoltre collegato al Mar Mediterraneo tramite il canale di Suez e comunica con l’Oceano Indiano grazie allo stretto di Bab el-Mandeb.

Grazie alla sua posizione strategica, questo braccio di mare ha sempre rivestito una notevole importanza storica ed economica, in quanto scorciatoia per spostarsi agevolmente dall’Oceano Indiano all’Atlantico, senza circumnavigare il continente africano.

E qual è il modo miglior per visitare quest’area di grande fascino? Una crociera nel Mar Rosso, ovviamente!

Quando visitare i Paesi del Mar Rosso

Le crociere che transitano attraverso i Paesi del Mar Rosso sono solitamente crociere di riposizionamento, che cambiano rotta per la stagione imminente. La maggior parte di queste parte da Dubai per raggiungere il Mediterraneo, o viceversa. La vostra nave navigherà quindi lungo il Golfo di Aden, che collega il Mar Rosso e il Mar Arabico, con tappe in Oman, Egitto, Giordania e Israele.

L’itinerario primaverile prevede la tratta verso il Mediterraneo, in preparazione alla stagione estiva. Al contrario, il percorso autunnale permette alle navi di essere riposizionate in Medio Oriente e spendere una crociera in Paesi più caldi, dove l’inverno non esiste. Non sarà quindi possibile visitare i Paesi del Mar Rosso in altri momenti dell’anno.

Cosa fare e cosa vedere nei Paesi del Mar Rosso

Oman

L’Oman è stato fortemente influenzato dal sultanato del monarca Qabus, con quasi cinquant'anni di eredità culturale e politica. Il suo governo è stato, infatti, caratterizzato dalla promozione di un messaggio di pace e rispetto per l'ambiente.

La Grande Moschea del Sultano Qabus, situata a Muscat, fu costruita durante il suo regno: può ospitare fino a 20.000 fedeli e vi permetterà di ammirare uno dei più grandi lampadari al mondo. Non potrete poi perdervi un aggiornamento culturale sulla città presso il Museo Nazionale dell’Oman, che ripercorre la storia del Paese dalla preistoria ai giorni nostri. Il palazzo reale di Muscat, un magnifico edificio di oltre due secoli, è riconoscibile per la sua magnifica porta blu e oro! Infine, i souk di Muttrah vi offriranno un'esperienza esotica nella città vecchia della capitale.

La città di Salalah vanta diversi punti d’importanza storica. Il più antico è ovviamente il sito archeologico di Al Balid, risalente all'VIII secolo d.C. e riconosciuto come patrimonio mondiale dell'UNESCO. La storia del commercio di incenso nel Medioevo è illustrata dettagliatamente nel museo adiacente, mentre il castello di Taqah, risalente al XIX secolo, è caratterizzato da decorazioni tradizionali della cultura dell’Oman e piccoli musei sulla vita locale.

Evento da non perdere: il Festival di Muscat è simile al Dubai Shopping Festival, ma di dimensioni più ridotte, e ha luogo tra gennaio e febbraio. Danze tradizionali, corse di cammelli, concerti, eventi sportivi ed educativi e varie attività per adulti e bambini si svolgono in luoghi diversi della città. È un’occasione da non perdere, poiché permette di imparare tante cose interessanti sulla cultura e il patrimonio arabo.


Egitto

Accederete ai grandi classici dell'antico Egitto attraverso il porto di Safaga. Potrete quindi partire per visitare Luxor, costruita sui resti di quella che fu un tempo Tebe, dove troverete numerosi siti protetti dallo status di patrimonio mondiale dell'UNESCO: il Grande tempio di Amon, risalente al XIX secolo a.C., il complesso templare di Karnak e il suo famoso Viale delle Sfingi.

Evento da non perdere: alla fine di aprile potrete partecipare al festival di primavera, Sham Ennessim. Un vero piacere nelle città costiere, dove le spiagge si animano per celebrare l'arrivo della nuova stagione!


Giordania

Aqaba sarà l'unica tappa in Giordania. La città si fa promotrice di un'innegabile ricchezza storica, dal Forte di Aqaba al museo archeologico, con la sua collezione risalente all'età del bronzo. Da non perdere la moschea intitolata ad al-Hussein bin Ali, Sceriffo della Mecca, con i suoi splenditi minareti e l’architettura immacolata.

Conosciuta anche come castello di Aqaba, questa imponente fortezza in pietra fu costruita all'inizio del XVI secolo. Un pilastro per il commercio locale che funziona simultaneamente come una locanda per i pellegrini che viaggiano alla Mecca, il Forte di Aqaba è un'immagine iconica della città. Dopo che gli Ottomani invasero Aqaba, il castello fu usato per tenere d’occhio gli invasori, nel tentativo di proteggere la ricchezza e il potere dell'impero.

Da Aqaba potrete accedere al sito archeologico di Petra, una vestigia della civiltà nabatea. Gli edifici – come El Khasneh, la spettacolare facciata monumentale situata di fronte allo sbocco della gola di accesso al sito – sono stati ricavati direttamente nella roccia.

Evento da non perdere: ogni febbraio Aqaba ospita il festival delle arti, un evento che celebra la cultura del popolo beduino che ha abitato la zona del deserto circostante per migliaia di anni. Potrete passeggiare per le bancarelle che vendono prodotti di artigianato, realizzati con tecniche tramandate di generazione in generazione. L'evento prevede inoltre numerose esibizioni, dalla danza della spada alle rappresentazioni teatrali.


Israele

L’unica tappa israeliana che si affaccia sul Mar Rosso è Eilat, situata a pochi chilometri di distanza dal Aqaba. Questa sosta è una vera cornice naturale, che mescola spiagge idilliache a terreni rocciosi. I più atletici potranno iniziare il proprio tour con un’incredibile escursione nel Canyon Rosso, un autentico labirinto di rocce.

Proseguendo verso il Mediterraneo, la vostra nave sosterà ad Ashdod. Due musei aspettano i visitatori più interessati alla cultura: il Museo della Cultura Filistea, istituito nel 1990, e l’Ashdod Museum of Art, che espone le migliori opere degli artisti israeliani e internazionali.

Infine, la bella città portuale di Haifa vi aspetta. Visitate i Giardini pensili, un punto panoramico spettacolare sulla città, costellato di giardini lussureggianti. Potrete poi visitare il mausoleo del Báb: esso contiene le spoglie mortali del Báb, il fondatore del bábismo, una corrente religiosa che sostiene l'uguaglianza, la tolleranza e l'unione dei popoli.

Evento da non perdere: l’Eilat Bird Festival ha luogo ogni anno a fine marzo. L’evento riunisce gli appassionati dell’ornitologia per un'indimenticabile settimana di birdwatching durante il picco della migrazione primaverile nel sud di Israele.

Mar Rosso - Destinazioni

Mar Rosso - Porti più visitati

Mar Rosso - Linee di crociera

Compagnia pluripremiata

Contatta uno dei nostri esperti

06 9480 5162